Ecipar Parma
Facebook Twitter Contattaci Area Riservata
indietro avanti Ecipar Parma Ecipar Parma Ecipar Parma
La nostra sede sul territorio LA SEDE
sul territorio
Via G e G Sicuri, 44/a, 43124 Parma
Tel: +39 0521 267011 . Fax: +39 0521 267070
Come arrivare in auto Come arrivare in bus Come arrivare in treno
Contattaci per informazioni

FER Tipologia Termoidraulica. Aggiornamento degli installatori di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili
Operazione 2012-6785/RER Riconosciuta dalla Regione Emilia Romagna con determinazione 3580 del 10/03/2017



FINALITÀ
Il percorso risponde alle disposizioni previste dalla delibera n. 1228 del 2016 Regione Emilia Romagna relative alla formazione finalizzata all’aggiornamento dei responsabili tecnici (ai sensi del DM 37/2008) di imprese di installazione e manutenzione degli impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili, di cui all’art. 15 del D.lgs 28/2011 e successive modifiche ed integrazioni.

PROGRAMMA

PRIMA GIORNATA

 Aspetti generali

• Norme europee relative alle pompe di calore e della legislazione nazionale e comunitaria pertinente.

• Norme europee relative alle tecnologie e alle certificazioni, ad esempio «Solar Keymark», nonché della legislazione nazionale e comunitaria pertinente Uni 9182, Uni 8211 , la nuova autorizzazione paesaggistica, dlgs 192/2005, DGR 20 LUGLIO 2015 N. 967 requisiti minimi ,Detrazione fiscale del 50%, detrazione del 65%, dlgs 81/08

• Determinazione della miscela antigelo, acidità, del glicole, sistemi drainback, nuovo conto termico 2016

• Qualificazione dei soggetti abilitati all’installazione e manutenzione straordinaria di impianti FER

• Evoluzione del mercato delle FER: Incentivi fiscali, innovazione delle tecnologie.

• Norme tecniche.

• Libretti d’impianto.

Sistemi a biomassa e fonti incentivanti

Introduzione alle biomasse

• Biogas,

• Biocombustibili,

• Biomasse legnose.

• IL LEGNO COME COMBUSTIBILE, ciocchi e in tondelli, Bricchette di legno, Cippato, Pellet.

 Caminetti, stufe e caldaie

• Caminetti aperti,

• Caminetti chiusi,

• Stufe vecchie,

• Stufe nuove,

• Caldaie tradizionali a tiraggio naturale,

• Caldaie con fiamma verso l’alto,

• Caldaie con fiamma orizzontale,

• Caldaie con fiamma verso il basso,

• Caldaie tradizionali a tiraggio forzato,

• Caldaie a gassificazione,

• Caldaie a cippato e Caldaie a pellet.

Sistemi a biomassa: norma tecnica di settore UNI 10683 e UNI 10412-2 per l’installazione e la manutenzione

 UNI 10683 (2012)

• La norma fornisce indicazioni in merito all’installazione degli apparecchi, alla realizzazione delle aperture di ventilazione, allo scarico dei fumi e al collegamento idraulico degli apparecchi, ma nel suo sviluppo richiama frequentemente anche le istruzioni che ogni produttore deve fornire e che l’installatore è tenuto a rispettare.

 UNI 10412-2

• Impianti a dispositivi domestici fino a 35 kW, impianti di riscaldamento ad acqua calda. Requisiti specifici per impianti con apparecchi per il riscaldamento di tipo domestico alimentati a combustibile solido con caldaia incorporata e con potenza del focolare complessiva non maggiore di 35 kW.

Sistemi solari termici: inquadramento normativo, componenti e materiali

• Irraggiamento solare.

• La geometria solare.

• Applicazione della geometria solare ai campi FV.

• L'ombreggiamento tra file parallele di moduli.

• La norma UNI 10349 ed i dati ENEA e PVGIS.

• Energia effettivamente sfruttabile ai fini della produzione di energia elettrica. Semiconduttori: perché il silicio domina il mercato.

• Le varie tipologie di impianto solare e i materiali da cui sono costituite.

• I collettori piani e i collettori a tubo sotto vuoto principali tipologie di funzionamento.

• Il circuito solare principale componentistica di installazione.

• Collettori, bollitori, valvole e sicurezza, gruppo pompe e centraline di regolazione.

Sistemi solari termici: dimensionamento, progettazione, messa in servizio e aspetti economici

 • L'installazione di un impianto solare.

• Criteri per la posa in sicurezza di un impianto.

• Le principali problematiche per l'installazione degli impianti.

• La stagnazione cause ed effetti.

• Come limitare i possibili mal funzionamenti dovuti a questi fenomeni.

• La miscela acqua e glicole possibili anomalie.

• La legionella che cosa e come combatterla nel trattamento delle acque.

• I cicli antilegionella nei sistemi solari termici obblighi e prescrizioni.

SECONDA GIORNATA

Pompe di calore

IMPIANTI FRIGORIFERI E POMPE DI CALORE

• La legislazione attuale sugli impianti frigoriferi il regolamento 517/2014 la compilazione del Registro di Apparecchiature e la compilazione del Rapporto di intervento. (Presentazione 517 + registro e libretti)

• Concetto di GWP e ODP le varie tipologie di refrigeranti.

• Il funzionamento degli impianti frigoriferi.

• Il COp e l’EER. Il concetto di surriscaldamento e sottoraffreddamento i principali componenti degli impianti frigoriferi.

• Criteri e compilazione libretto di impianto e di allegato di Tipo 2 secondo le disposizioni della Regione Emilia-Romagna.

• Esempi pratici.

• Compilazione Dichiarazioni di conformità e di rispondenza per impianti di climatizzazione invernale ed estiva a pompa di calore e non

Intro IMPIANTI GEOTERMICI

• Introduzione al geotermico.

• La struttura interna della terra.

• Il modello statico e il modello dinamico, la crosta, il mantello e il nucleo.

• Il calore terrestre la geotermia terrestre e la teoria delle placche.

• Cenni sui principali tipi di sistemi geotermici e sui principali ambienti geotermici.

• I sistemi geotermici e le pompe di calore.

• Principali tipologie di apparecchi.

• Le caratteristiche tecnico funzionali di una pompa di calore.

• Le principali classificazioni dei sistemi a pompa di colare in base al principio di scambio.

• I cicli termici e il funzionamento dei sistemi a pompa.

Cenni COGENERAZIONE

• Definizioni e classificazioni

• Schemi di impianto

• Prestazioni

• Indici di risparmio energetico

• Combustibili (combustibili non convenzionali)

• Incentivazioni

• Cenni sull’analisi di fattibilità

• Montaggio e avviamento

• Collaudo

• Garanzie di fornitura

• Rapporti con il Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale (GRTN SpA)

DOCENTI

Per. Ind. Cristiano Galli

Teknologica

 Ing. Francesco Franchi

Teknologica

DURATA

16 ore

CALENDARIO

Nuova edizione settembre 2017

DESTINATARI

Installatori qualificati per l'attività di installazione e di manutenzione straordinaria di caldaie, caminetti e stufe a biomassa, di sistemi solari fotovoltaici e termici sugli edifici, di sistemi geotermici a bassa entalpia e di pompe di calore di cui all’art. 15, comma 1, del d.lgs. 28/2011 e s.m.i., a prescindere dal modo di acquisizione dei requisiti professionali di cui all’art. 4, comma 1, del DM n. 37/2008.

FREQUENZA

Al fine del rilascio dell’attestato finale è necessaria una frequenza del 100%

Attestato rilasciato

Attestato di frequenza come previsto dalla delibera regionale 1228/2016

SEDE DI REALIZZAZIONE

ECIPAR di Parma Scarl

Via G. e G. Sicuri 44/A 43124 Parma

QUOTE DI PARTECIPAZIONE A PERSONA

€ 180,00 (in esenzione IVA) associati CNA

€ 290,00 (in esenzione IVA) NON associati CNA

Il percorso verrà avviato con un minimo di 10 partecipanti e, per garantire un elevata qualità della formazione, non sono previsti più di 25 partecipanti


APPROFONDIMENTI

Proposte Formative

NEWSLETTER | ISCRIVITI AL SERVIZIO

Iscrivi al nostro servizio newsletter per rimanere sempre informato sulle attività, i corsi in programmazione, le convenzioni attive e tutte le novità del mondo ECIPAR.

iscriviti subito

Iscrizioni online
Net Project